Home

Eurobarometro Primavera 2019: gli europei hanno...

Da una nuova indagine Eurobarometro pubblicata il 5 agosto, emerge un forte aumento della percezione positiva dell'Unione europea da parte dei cittadini in tutti i settori, dall'economia allo stato della democrazia. Questi sono i risultati migliori registrati nel periodo successivo all'indagine Eurobarometro del giugno 2014, condotta prima dell'insediamento della Commissione Juncker.

La più recente indagine Eurobarometro standard si è svolta dopo le elezioni europee, tra il 7 giugno e il 1° luglio 2019 in tutti i 28 paesi dell'UE e in 5 paesi candidati. Tra i risultati principali spiccano il sostegno record all'euro e il fatto che i cambiamenti climatici siano diventati la seconda preoccupazione principale a livello di UE, dopo l'immigrazione.

Le zone di balneazione in Europa sono sicure per l&...

I cittadini europei possono tranquillamente godersi una nuotata in spiaggia quest’estate. Circa l'85% dei siti di balneazione in Europa sono "eccellenti".

Secondo l'annuale relazione dell'Agenzia europea dell’ambiente, circa l'85% dei siti di balneazione monitorati in tutta l'UE nel 2017 sono stati classificati come "eccellenti", ovvero quasi del tutto privi di agenti inquinanti nocivi per l’uomo e l’ambiente.

Oltre il 96% dei siti balneari ha soddisfatto i requisiti minimi di qualità stabiliti dalle norme dell'Unione europea.

Lussemburgo, Cipro, Malta, Grecia e Austria sono i paesi con il maggior numero di siti di balneazione con qualità "eccellente" dell'acqua, mentre l’Italia conta il 91% di tutti i siti presi in esame classificati tra le eccellenze.

Guarda il video per maggiori informazioni. 

11-14 novembre: International Youth Conference a...

L'International Youth Think Tank ha lanciato un invito per la sua prima Conferenza internazionale della gioventù e invita i giovani a partecipare insieme ai decisori europei per discutere di una società più democratica. I partecipanti avranno l'opportunità di presentare le loro idee e suggerimenti su come sostenere una società democratica e aperta in una dichiarazione di 15 minuti.

La conferenza si svolgerà tra l'11 e il 14 novembre 2019 a Göteborg, in Svezia.

Chi può presentare domanda
• giovani dai 18 ai 24 anni;
• residenti in uno dei paesi SEE (paesi UE e anche Islanda, Liechtenstein e Norvegia).

Ospiti
• Cecilia Malmström, commissario europeo per il commercio
• Jan-Olof Jacke, CEO della Confederazione delle imprese svedesi
• Monica Frassoni, copresidente del Partito verde europeo

Come presentare la candidatura
• inviare la domanda online;
• fornire una descrizione di se stessi e del motivo per cui si dovrebbe partecipare alla conferenza: è possibile caricare un breve video, testo, immagine o file audio.

La partecipazione è aperta a circa 30 partecipanti. Per i partecipanti saranno coperti i costi di viaggio, alloggio e vitto.
Non è stata fissata una scadenza per la candidatura.

 

 

 

 

Tessera di assicurazione sanitaria europea per...

Per essere curati ovunque nell’UE come a casa, è possibile utilizzare la Tessera di assicurazione sanitaria europea, una tessera gratuita che dà diritto all'assistenza sanitaria statale in caso di permanenza temporanea in uno dei 28 Stati membri dell'UE, in Islanda, in Liechtenstein, in Norvegia e in Svizzera, alle stesse condizioni e allo stesso costo (gratuitamente in alcuni paesi) degli assistiti del paese in cui ci si trova.
Tale tessera in Italia coincide con il retro della Tessera Sanitaria, cioè il documento personale che ha sostituito il tesserino plastificato del codice fiscale e che viene rilasciato, in linea di principio a tutte le persone iscritte e a carico del Servizio sanitario nazionale (SSN) in possesso della cittadinanza italiana che hanno la residenza in Italia.

La tessera europea di assicurazione malattia:

  • non è un'alternativa all'assicurazione di viaggio. Non copre l'assistenza sanitaria privata né costi come quelli del volo di ritorno al proprio paese di provenienza o relativi a beni persi o rubati;
  • non copre i costi se si viaggia al solo scopo di ottenere cure mediche;
  • non garantisce servizi gratuiti. I sistemi sanitari dei vari paesi sono diversi: determinati servizi che nel proprio paese sono gratuiti potrebbero non esserlo in un altro stato.